E' tempo di pulizie di primavera per il tuo impianto di aria compressa

Il compressore d'aria è una parte importante del tuo lavoro quotidiano. Anche se fai molti piccoli ritocchi o controlli, potresti trascurare importanti controlli di manutenzione, che nel lungo periodo potrebbero causare danni alle tue linee produttive o un aumento dei costi a causa di una riparazione di emergenza.

Con un programma di manutenzione adeguato, il compressore d'aria può durare molti anni e offrirti migliaia di ore di funzionamento. Come molte persone puliscono le loro case in primavera ogni anno, è giusto pensare anche alle pulizie di primavera per il tuo compressore d'aria.

Vogliamo fornirti il nostro supporto attraverso una check-list da seguire per la manutenzione e altri suggerimenti per garantire il corretto funzionamento del compressore. Ci sono alcuni controlli che devono essere eseguiti ogni giorno e prima di ogni operazione, ma si tratta di azioni supplementari ad un completo programma di manutenzione. Grazie a un controllo approfondito o una diagnostica potresti trovare un problema sconosciuto dopo aver tenuto a riposo il compressore per un giorno o due.

Mantieni elevate le tue performance seguendo la nostra check-list e non esitare a contattare Ceccato Aria Compressa se hai dei dubbi su quali controlli eseguire su un compressore d’aria specifico. Consigliamo di seguire la pianificazione consigliata sul manuale fornito dal produttore.

Vuoi fare delle richieste specifiche per la manutenzione del tuo impianto?

Contatta i nostri tecnici

Ecco la check-list che approndiremo insieme in questo articolo:

  1.  Una manutenzione rapida del compressore d'aria
  2.  Monitorare la tensione in ingresso
  3.  Verificare perdite di aria e fluidi
  4.  Esaminare i differenziali nel tuo filtro
  5.  Monitora la temperatura
  6.  Assicurare solo vibrazioni positive
  7.  Prelevare campioni di olio
  8.  Osservare le tubazioni e le prese d'aria
  9.  Una corretta e approfondita pulizia
  10.  Sostituzione della pompa dell’olio
  11.  Manutenzione primaverile del filtro del compressore
  12.  Controlla le opzioni di spegnimento

Banner home Pulizie primavera compressore DRM 40 IVR

1. Una manutenzione rapida del compressore d'aria

Prima di entrare nel dettaglio della check-list, ti elenchiamo alcune operazioni che il tuo team può affrontare rapidamente. Ti consigliamo di eseguirle durante la pulizia primaverile e di sottoporre a qualsiasi processo un controllo più frequente per evitare che si presenti di nuovo un problema che hai avuto in passato.

2. Monitorare la tensione in ingresso

Non è la prima cosa che si pensa di controllare, ma è molto importante. Assicurarsi che la tensione in ingresso sul compressore non sia troppo elevata. Controlla anche gli amplificatori sulla macchina. Se dai troppa corrente, potresti causare una grave avaria che comporterebbe un ingente costo alla tua azienda.

3. Verificare perdite di aria e fluidi

Le perdite d'olio possono essere semplici da rilevare in base all'area in cui il compressore funziona normalmente. Invece per le perdite d'aria la difficoltà è maggiore, prova a tendere l’orecchio per cogliere suoni anomali o ad applicare una soluzione di acqua saponata su determinate aree in cui si presentano di frequente (tubi, disconnessioni, valori di intercettazione, separatori di condensa, ecc.)  e rintracciarle tramite le bolle che si formano.

Se hai accesso ad apparecchiature a ultrasuoni, potrai trovare anche perdite di piccole dimensioni. L'attrezzatura può essere costosa e richiede una formazione tecnica per un utilizzo corretto dei dispositivi.

4. Esaminare i differenziali nel tuo filtro

Il PSI che inserisci dovrebbe essere molto simile al PSI in uscita. Se trovi un divario significativo, è tempo di eseguire un controllo approfondito delle parti della tua attrezzatura. I filtri sono un'area importante da testare.

5. Monitora la temperatura

Uno dei principali problemi che devono affrontare i tecnici è il surriscaldamento del compressore d'aria. Ciò comporta una riduzione dell'efficienza, maggiori costi di manutenzione e può causare la sostituzione dell’impianto d’aria compressa prima del previsto. La temperatura deve essere registrata in modo coerente per assicurarsi che l'apparecchiatura non si surriscaldi.

Il surriscaldamento del compressore d'aria porta i seguenti svantaggi:

  • Minore efficienza;
  • Aumento dei costi di manutenzione;
  • Riduzione del ciclo di vita delle apparecchiature.

Per assicurare un corretto funzionamento, controllare il dispositivo di raffreddamento per assicurarti:

  • che non sia coperto di polvere;
  • che abbia lo spazio fisico di cui necessita per lavorare.

Inoltre, bisogna assicurarsi che il compressore abbia abbastanza spazio per avere una ventilazione adeguata, questo è estremamente importante durante i caldi mesi estivi. Il compressore dovrebbe avere spazio per lo scarico e non intrappolare l'aria calda contro il suo telaio.

6. Assicurare solo vibrazioni positive

Controllare i livelli di vibrazione sul motore, sulle uscite d’aria o sul pompante per assicurarsi che l'unità non superi i livelli di vibrazione standard. È intelligente verificarlo in maniera costante, ma il tuo team dovrebbe anche essere alla ricerca di segnali di avvertimento durante tutto l'anno.

I cuscinetti vibranti  si trovano sotto un compressore d'aria stazionario e riducono al minimo le vibrazioni per fermare alcune oscillazioni e ridurre al minimo il rischio di danni. Un rumore eccessivo spesso suggerisce un controllo degli stessi, poiché i cuscinetti usurati possono causare l'allentamento del montaggio a pavimento , portando il compressore a inclinarsi e ad allentare la cassa o i bulloni di montaggio.

7. Prelevare campioni di olio

È sempre bene prelevare un campione d'olio ogni anno, preferibilmente ogni trimestre, per verificare che non ci siano problemi. Puoi controllare l'olio per vedere se deve essere sostituito, (più su quello sotto) ma anche per la presenza di altri elementi. Spurgo eccessivo, sporcizia o presenza di scaglie di metallo possono essere un segnale di avvertimento significativo.

Potrebbe essere necessario far testare i campioni di olio da una società di professionisti, ma la prevenzione sarebbe comunque un’opzione più economica rispetto a sostituire in toto il sistema di aria compressa a causa di guasti dell'olio e del liquido di raffreddamento.

8. Osservare le tubazioni e le prese d'aria

Di solito sorgono comunemente problemi presso le prese d'aria e le tubazione.

Le prese d'aria sporche o intasate danneggiano il compressore. Consigliamo di lavarle bene e togliere la polvere con una bomboletta di aria compressa.

Dopodiché, dai un'occhiata alle tubazioni. Controlla che non ci siano crepe o segni di corrosione, per rintracciare una perdita che in futuro potrebbe causare un sacco di stress sul compressore. Raccomandiamo la sostituzione al primo segno di crepe, tagli o altri danni.

9. Una corretta e approfondita pulizia

Dai sempre una spolverata al tuo compressore d'aria, almeno un paio di volte all'anno. Per lo meno, assicurati che faccia parte della tua check-list per la manutenzione e pulizia del compressore d'aria in primavera.

Ogni anno esegui un controllo adeguato sul compressore. Inizia guardando i dispositivi di raffreddamento del compressore e assicurati che siano privi di polvere, olio e detriti. Controlla i collegamenti per verificare la presenza di olio e di detriti esterni che si trovano sotto o all'interno del compressore d'aria.

Gli scambiatori di calore sono un altro punto che può sporcarsi, riducendo la temperatura di funzionamento del compressore. Esegui una pulizia a fondo per garantire una lunga durata al tuo compressore.

Consigliamo inoltre di dedicare tempo alla pulizia dell'intera area intorno al compressore. Pulisci le macchie d’olio e vai alla ricerca di guasti o detriti che potrebbero causare danni al compressore o potenzialmente ferire i tuoi dipendenti mentre lavorano.

10. Sostituzione della pompa dell’olio

Se il compressore d'aria utilizza olio, una sostituzione completa di tale olio dovrebbe far parte della check-list di manutenzione primaverile. Se usi costantemente il tuo compressore d'aria, ti consigliamo di cambiare l'olio almeno ogni 1.000 ore di utilizzo, anche se puoi farlo anche più spesso, ogni 500 ore di servizio.

Mantieni il tuo compressore funzionante in modo regolare ed efficiente con una nuova partita di olio, rimuovendo e sostituendo completamente l'olio nella tua unità. Ecco alcuni suggerimenti su come farlo:

  1. Spegnere il compressore d'aria e scollegarlo, oppure rimuoverlo dalla fonte di alimentazione;
  2. Consultare il manuale del produttore per scoprire il tipo di fluido raccomandato e la quantità richiesta;
  3. Lasciarlo riposare per un po' di tempo - la testa del pompante e il metallo circostante possono diventare estremamente caldi durante l'uso;
  4. Controlla che la superficie su cui stai lavorando sia piana e a livello;
  5. Rimuovere il tappo di riempimento e / o la spina;
  6. Posiziona un contenitore sotto il tappo di scarico dell'olio e assicurati che sia abbastanza grande da contenere più olio di quanto la tua unità trattiene;
  7. Rimuovere il tappo di scarico dell'olio - se si deve ruotare, sarà in senso antiorario - e far defluire l'olio dall'unità;
  8. Sostituire il tappo di scarico dell'olio e serrarlo il più saldamente possibile. Ti consigliamo di utilizzare il nastro per idraulici per creare un sigillo adeguato;
  9. Riempire il basamento con la giusta quantità di olio, che di solito è indicato sull'unità. In genere, è meglio non superare il punto a metà della spia, perché l'olio si espande con il calore e stai lavorando con olio fresco e denso in questo momento.

Questo può anche essere un buon momento per controllare e modificare l'elemento separatore. Questo elemento impedisce all'olio in eccesso di entrare nel sistema e dovrebbe essere sostituito all'incirca ogni 1.000 ore di lavoro.

11. Manutenzione primaverile del filtro del compressore

I compressori d'aria alternativi necessitano che il loro elemento filtrante dell'aria venga esaminato ad ogni controllo di manutenzione stagionale, quindi deve essere incluso nell'elenco delle cose da fare per la pulizia primaverile del compressore d'aria. Se li lasci lavorare troppo a lungo senza controllarli, inizieranno a ridurre l'efficienza del tuo compressore d'aria.

Quando l'efficienza diminuisce, ci vuole più energia per il compressore per fornire l’energia di cui hanno bisogno le applicazioni. All'aumentare dell'energia, aumentano anche i costi. Ciò significa che i filtri gestiti correttamente possono farti risparmiare un sacco di soldi ogni anno.

Questi filtri sono relativamente standard e facili da controllare. Ecco alcuni passaggi di base, sebbene l'esatto processo per il filtro del tuo compressore d'aria possa variare leggermente. Ricordati di consultare sempre il manuale del produttore, se hai raggiunto un passaggio o una parte che non ti è familiare e non sai come procedere.

Verifica dell'elemento filtrante:

  1. Spegnere il compressore d'aria e scollegarlo, oppure rimuoverlo dalla fonte di alimentazione;
  2. Dare al compressore il giusto tempo per raffreddarsi;
  3. Svita la parte superiore del filtro dalla base. In genere, si ruota in senso antiorario;
  4. Una volta svitato, tirare lentamente e rimuovere il coperchio superiore del filtro dalla base. Cerca segni d'usura o qualsiasi altra cosa fuori posto;
  5. Rimuovere lentamente l'elemento che si trova nella base del filtro;
  6. Ispezionare l'elemento a fondo. Di solito è necessario eliminare la polvere e altri detriti dall'elemento filtrante. Ciò si ottiene meglio con una bomboletta di aria compressa o altra aria a bassa pressione. Attenzione: una pressione dell'aria troppo alta o eccessivi sfregamenti possono danneggiare l'elemento;
  7. Se l'elemento è rotto, usurato o ha raggiunto il ciclo di vita consigliata, sostituirlo;
  8. Assicurare il filtro pulito, o nuovo, nella sua base. Ricollegare la parte superiore del filtro e avvitarlo saldamente (in genere viene serrato avvitandolo in senso orario).

 

Una parte che non è sempre standard è lo scarico del filtro. Assicurati che non ci siano ostruzioni o altri ostacoli, che possano causare perdite d’aria o esporre i tuoi macchinari ad altri danni di liquidi.

Quando è in funzione, il compressore d'aria cattura l'aria dall'ambiente, che è spesso piena di vapore acqueo. Man mano che la pressione si accumula, si comprime l’aria serbatoio, anche il vapore acqueo viene compresso e diminuirà lentamente rispetto al volume d'aria che il compressore è in grado di comprimere.

Risolvilo pulendo la valvola di scarico, solitamente situata nel punto più basso del compressore d'aria. Lascia il compressore nella sua normale posizione verticale: se lo terrai erroneamente posizionato su un lato non riuscirai a scaricare tutta l'acqua attraverso la valvola.

  1. Posizionare il compressore d'aria nella posizione consigliata.
  2. Afferrare l'anello sullo scarico del serbatoio del compressore e ruotarlo in senso antiorario.
  3. Accertarsi di aprire completamente la valvola di scarico.
  4. Svuotare l'intero serbatoio di acqua, spurgo, olio o persino ruggine.
  5. Lasciare aperta la valvola per asciugarlo bene.
  6. Chiudere completamente lo scarico e assicurarsi che sia ben sigillato.

La pulizia può variare. Puoi svuotare il serbatoio in una tanica e trovare un posto per sbarazzarti di tutti i detriti, oppure puoi scaricarlo in officina se hai abbastanza spazio per farlo in sicurezza. L'acqua evaporerà lentamente e resteranno dei materiali che potrai spazzare via facilmente.

12. Controlla le opzioni di spegnimento

I compressori d'aria sono dotati di opzioni di arresto di sicurezza integrate che possono immediatamente interromperne il funzionamento in caso di emergenza o pericolo grave. In genere, questi spengono il compressore se diventa troppo caldi o se la pressione dell'olio del motore scende in modo pericolosamente basso.

Leggi il manuale del compressore o contattaci per sapere come testare questa opzione di arresto di emergenza. Controllarla almeno una volta all'anno, ti aiuterà a verificare la sicurezza del tuo sistema. La manutenzione e i controlli intelligenti manterranno il sistema in funzione senza intoppi e garantiranno una lunga durata, anche in caso di emergenza.

Impostazione del programma di manutenzione preventiva del compressore

Se vogliamo fare un ulteriore passo e andare oltre a quelle che sono le pulizie di primavera del compressore d'aria, è consigliabile prendere in considerazione la creazione di una check-list di manutenzione preventiva da utilizzare per tutto l’anno per garantire la salute del compressore d'aria. Ecco alcuni elementi che dovresti prendere in considerazione.

Consigliamo di stampare questa sezione, e di laminarla se possibile, per posizionarla vicino al compressore d'aria.

Attività di controllo quotidiane da svolgere prima dell'utilizzo del compressore:

  • Controllare il livello della pompa dell’olio;
  • Ricercare la presenza di perdite d'olio;
  • Svuotare l’acqua dal serbatoio;
  • Effettuare un test per rumori o vibrazioni insoliti;
  • Ispezionare le cinghie;
  • Eseguire un test per le perdite d'aria.

Articoli da controllare settimanalmente

  • Pulire il filtro dell'aria o sostituirlo, se necessario

Attività di manutenzione da eseguire mensilmente:

  • Ispezionare la valvola di sicurezza;
  • Ispezionare le connessioni per individuare eventuali perdite;
  • Eseguire un test sulle cinghie;
  • Controllare e serrare i bulloni.

Attività di manutenzione annuali:

  • Manutenzione del pompante e del motore;
  • Avviare il compressore d'aria e verificarne la potenza;
  • Rivedere tutte le attrezzature di sicurezza e le opzioni di arresto.

Le pulizie di primavera del compressore d'aria possono talvolta comportare pericolose sorprese. Se hai scoperto un problema che non puoi risolvere o hai bisogno delle parti e delle attrezzature giuste per eseguire la manutenzione, lo staff di Ceccato Aria Compressa è a tua disposizione.