Olio per compressori: quali sono e che tipologie utilizzare

Come le auto, anche i compressori lubrificati hanno bisogno del corretto livello di olio. L’olio per compressori è utilizzato per lubrificare le componenti meccaniche con lo scopo di prevenire l’usura e permettere la compressione dell’aria. Esistono due tipi di olio per compressori: olio minerale e olio sintetico. Questi variano per viscosità e additivi contenuti:

  • L’olio minerale deriva dalla raffinazione del petrolio
  • L’olio sintetico è creato in laboratorio (dove viene appunto sintetizzato). 

In generale, questo tipo di olio permette al compressore di operare più silenziosamente e può essere utilizzato in un range di temperature più ampio rispetto all’olio minerale, proteggendo il compressore dal surriscaldamento

Che tipo di olio devo usare per il mio compressore?

La risposta non è univoca e varia in base ad una serie di fattori. In linea di principio, la scelta dell’olio per il compressore d’aria dipende dal tipo di compressore, dal suo ciclo di vita e all’utilizzo che se ne fa.

Kit with FluidTech oil
Entrambe le tipologie di olio, minerale e sintetico, sono adatte ai compressori d’aria. In generale, l’olio di origine minerale è ideale per compressori d’aria di piccole e medie dimensioni, e che vengono utilizzati di tanto in tanto. Spesso e volentieri sono scelti per chi fa un uso domestico del compressore.

Se, invece, il compressore d’aria viene utilizzato in ambito industriale o professionale, si raccomanda l’utilizzo di olio per compressori sintetico che offre una miglior protezione contro il surriscaldamento.

È bene ricordarsi di consultare il manuale del proprio compressore prima di ricorrere all’utilizzo di una qualsiasi tipologia d’olio.

Perché è importante utilizzare l’olio per compressori corretto?

I benefici dell’utilizzo dell’olio per compressori corretto sono diversi, che vanno oltre la funzione principale di protezione dei componenti meccanici del motore:

  • Assorbire il calore: l’olio per compressori ad aria permette di assorbire più calore prodotto durante la compressione e permette al macchinario di lavorare a temperature più basse;
  • Ridurre l’ossidazione: gli additivi contenuti nell’olio per compressori rallentano il processo dell’ossidazione e di acidificazione;
  • Aumenta il ciclo di vita del compressore: il lubrificante corretto diminuisce eventuali guasti inaspettati e garantisce una protezione dei componenti anche nei periodi di fermo;

Esistono compressori ad aria non lubrificati?

Oil free piston compressors - cleanAIR
Ci sono alcuni settori, come quello farmaceutico o alimentare, in cui la qualità del prodotto è di vitale importanza. Per evitare un danno d’immagine, richiedono un elevato grado di purezza dell’aria compressa, che deve essere priva di contaminazioni da olio, tant’è che l’utilizzo di filtri per pulire l’aria risulta non essere sufficiente. Ceccato ha sviluppato una linea di compressori non lubrificati, definiti appunto oil-free, che offrono un grado di purezza dell’aria elevato che rispetta la classe 0.

Esistono anche compressori oilfree per uso semiprofessionale, che offrono il vantaggio di richiedere meno manutenzione, ma che sono adatti solo a un uso intermittente.

L’olio per compressori Ceccato

Per proteggere al meglio il tuo compressore e farlo operare sempre alla massima efficienza, Ceccato ha sviluppato una linea di oli che si adattano al tipo di compressore. Scopri tutte le specifiche dell’olio per compressori Ceccato e contatta un nostro esperto. 

Scopri tutti i prodotti per l'aria compressa

Evita la produzione di aria compressa contaminata con Ceccato

Leggi anche