Oil free: gusto e sicurezza garantiti

Nell’industria alimentare, i due elementi fondamentali sono il gusto e la sicurezza. I compressori oil free di Ceccato Aria Compressa sono la soluzione per garantire un prodotto di altissima qualità al tuo consumatore.

14 maggio 2021

L’olio usato per lubrificare i pompanti dei compressori contamina l’aria compressa entrando nel flusso d’aria fino al prodotto finale. Nella maggior parte delle applicazioni, dove la purezza dell’aria non è un requisito fondamentale, una piccola presenza di particelle di olio costituisce un problema ed è facilmente trattabile con un filtro.

Quando si parla di prodotti alimentari, la purezza dell’aria diventa un fattore cruciale e anche una minima contaminazione di olio può compromettere la qualità del prodotto e nei casi più gravi essere una minaccia per la salute del consumatore. Per esempio, tracce di olio possono trasferirsi a stampi, bottiglie e contenitori, durante la pulizia con soffiaggio di aria compressa prima del riempimento o nel raffreddamento di prodotti da forno prima del confezionamento, impattando sul sapore e/o sull’odore del prodotto finale, fino a costituire un pericolo per il consumatore.
Per rispondere a questa esigenza, Ceccato Aria Compressa offre di compressori d’aria non lubrificati, che forniscono aria 100% oil free, che può essere tranquillamente impiegata nel processo produttivo di alimenti e bevande senza alterare gusto e sapore del tuo prodotto.

Meno fermi della produzione

Nella produzione alimentare, l’aria compressa è impiegata per diversi scopi, per esempio nel trasporto, riempimento, confezionamento e imbottigliamento. Oltre al rischio di contaminazione dovuto alle particelle di olio liquido o in aerosol, i normali compressori, se l’olio non è correttamente eliminato e trattato (in primis con dei filtri disoleatori), comportano una maggiore probabilità di fermi macchina. I compressori non lubrificati, invece, permettono un funzionamento continuo senza temere interruzioni dovute a guasti imprevisti al sistema o rotture degli utensili pneumatici dovuti all’accumularsi dell’olio.

Meno costi e meno impatto sull’ambiente

Con un compressore d’aria lubrificato, l’olio presente all’interno della condensa deve essere opportunamente trattato prima di poter scaricare la condensa, per rispondere ai requisiti di legge. Questo comporta l’installazione di un separatore acqua/olio o un sistema di stoccaggio della condensa oleosa. Scegliendo un compressore oil free, questo problema non si pone, poiché la condensa prodotta è completamente priva di olio ed è quindi necessario solo eliminare l’acqua presente nel flusso d’aria compressa (per esempio con un essiccatore).